Ravioli con farcia di Fave e Pecorino

Le fave sono un legume di stagione molto apprezzato, quelle più tenere possono essere consumate crude, magari accompagnate da un buon formaggio pecorino oppure cotte come contorno o nelle zuppe e anche per farcire la pasta.
Ho voluto sperimentare... ho preparato una pasta acqua e farina fatta in casa e un morbido ripieno dal gusto deciso
Un primo piatto molto semplice ma affatto banale.
Ci sono piatti e ingredienti che associ alle persone e le fave con il pecorino mi fanno pensare a mio cugino Luca.. questo piatto lo dedico a lui.


Ravioli con farcia di Fave e Pecorino








Ingredienti
per 3 persone

Per la pasta

200 GR DI FARINA 00
100 GR DI ACQUA TIEPIDA
FARINA PER STENDERE
SALE

Per la farcia

150 GR CIRCA DI FAVE FRESCHE SGRANATE 
1 PORRO
40 GR DI PECORINO (media stagionatura) GRATTUGIATO 
MENTUCCIA FRESCA
SALVIA (fresca o essiccata)
SALE
OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA

Sugo

350 GR DI POMODORI PELATI
BASILICO
CIPOLLA ROSSA
SALE 
OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA

Occorrente

SPIANATOIA 
MATTERELLO
MIXER DA CUCINA
ROTELLA TAGLIA PASTA

Per iniziare mettete a bollire dell'acqua per sbollentare le fave (2 minuti appena) privatele della pelle (potete fare questa operazione anche dopo averle bollite) e fatele scolare molto bene.


Farcia

Tagliate finemente il porro, mettetelo in una padella con un filo d'olio d'oliva fate scaldare e aggiungete: le fave sbollentate, qualche foglia di mentuccia e di salvia, salate un leggermente e cuocete tutto per circa 5 minuti, mescolando ogni tanto.
Versate tutto nel mixer aggiungendo il pecorino grattugiato e frullate per qualche minuto.

Pasta

Nel mixer (per impastare) mettete la farina setacciata, l' acqua tiepida e una presa di sale, fate andare a media intensità per 7-10 minuti circa.
Poi prelevate l'impasto e continuate ad impastarlo a mano sulla spianatoia finchè non diventa morbido e liscio (altri 10 minuti).
Se volete fare tutto a mano, fate la classica fontana di farina sulla spianatoia versate l'acqua all'interno e il sale, ci vorrà solo più tempo.
Mentre la pasta riposa, fate il sugo di condimento.

Sugo

In una pentola mettete un filo d'olio d'oliva, lo scalogno tritato finemente e fate scaldare; aggiungete i pelati, il sale e qualche foglia di basilico mescolate e fate cuocere almeno 15 - 20 minuti (schiacciate un pó i pomodori con la forchetta).

Ravioli

Mettete intanto una pentola con dell'acqua sul fuoco per cuocere i ravioli.
Mentre il sugo va, potete stendere la pasta con il matterello, dev'essere una sfoglia molto fine.
Una volta ottenuta la sfoglia, posizionate un pò di farcia di fave e pecorino sulla pasta formando una linea retta, lasciate almeno quattro dita dal bordo esterno della sfoglia (che poi dovrete arrotolare sopra la sfoglia con la farcia) e due dita tra una pallina di farcia e l'altra.
Una volta coperta la fila di sfoglia farcita, con le mani sigillate premendo bene le due sfoglie sovrapposte e poi con il tagliapasta tagliate la pasta, formando dei quadrati più o meno regolari.
Eliminate la pasta in eccesso dai ravioli e con i rebbi della forchetta pigiate sui lati, sigillandolo la pasta, ma fate attenzione a non avvicinarvi troppo alla farcitura o bucherete la sfoglia.
Appena l'acqua bolle salate a piacere e versate i ravioli uno alla volta, mescolate piano e fate cuocere 2 minuti circa.
Con un piccolo scolapasta tirate fuori i ravioli (non rovesciateli nello scolapasta o rischierete di romperli), scolateli bene ed impiattate versando sopra il sugo di pomodoro. 
Servite caldissimi e sentirete che meraviglia di gusto!

Consigli

Il pecorino non deve essere troppo stagionato e dal sapore troppo forte oppure rischia di coprire il sapore delle fave.

Commenti

  1. Ciao Laura, sono venuta a ringrazarti, per il commento che mi hai lasciato sul blog.
    Mi hai fatto emozionare, e quindi ringrazio sia te, che Sale & Pepe, che ci ha permesso di conoscerci.
    Tranquilla, non sono una maestra, semplicemente sono quasi 4 anni, che ho il mio blog, siamo cresciuti insieme, vedrai anche il tuo, pian piano come diventerà :)
    Un abbraccio e grazie di cuore
    Aurelia

    RispondiElimina
  2. Grazie Aurelia,per le tue parole e per l'incoraggiamento!
    A presto allora sul web..

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura , contraccambio volentieri la visita :-)
    un saluto , chiara

    RispondiElimina

Posta un commento