Farfalle con Asparagi

Oggi ho qualche minuto in più, allora vi posto anche questa ricetta.. bisogna sfruttare al meglio il tempo a disposizione!
Vi propongo un primo che potete realizzare stasera o magari domani se avete tempo di passare al mercato, avrete bisogno di asparagi freschissimi.
Questo piatto mi piace molto, forse perché adoro gli asparagi... con la loro leggerezza e la ricchezza di sali minerali, come vi ho illustrato nel post Lasagne Primavera.
Se poi date un pò di brio agli asparagi aggiungendo deliziosi cubetti di pancetta e un buon olio extravergine di oliva, di sicuro riproporrete questo piatto anche agli amici.Come farò molto presto!



Farfalle con asparagi





Ingredienti

per 2 persone

180 GR DI PASTA

200 GR DI ASPARAGI
120 GR DI PANCETTA DOLCE 
1 PORRO PICCOLO
20 GR SCAGLIE DI PECORINO 
30 GR SCAGLIE DI PARMIGIANO REGGIANO
OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
SALE

Occorrente

PENTOLA
PADELLA
PELAPATATE

Per cominciare mettete a bollire dell'acqua in una pentola capiente.

Pulite gli asparagi: passateli sotto acqua corrente, tagliate con un coltello la parte finale più legnosa e passate il pelapatate lungo il gambo evitando la parte delle punte.
Pulite il porro: eliminate le radici, le foglie verdi in alto, passateli sotto acqua corrente, togliete la foglia più esterna e con un coltello tagliateli in fettine sottili.

Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci gli asparagi per 5 minuti circa.

In una padella versate l'olio ex. d'oliva e la pancetta a cubetti e iniziate a rosolarla.
Scolate gli asparagi, fateli in pezzetti e tenendo da parte le punte, versateli nella padella insieme al porro, mescolate e lasciate cuocere almeno 10 minuti, aggiungendo un pò di acqua bollente se si dovesse asciugare troppo.
Lessate la pasta, farfalle in questo caso, nell'acqua bollente dove avete precedentemente lessato gli asparagi.
Quando la pasta è al dente, scolate e versate nella padella con il condimento, aggiungete le punte di asparagi e un filo d'olio.
Spegnete il fuoco e mettete le scaglie di parmigiano e pecorino, rimestate e impiattate. Che bontà!

Consigli

Il pecorino deve essere semi stagionato e non troppo forte per non coprire gli altri sapori.
Le scaglie potete farle anche con un semplice coltello a lama liscia, passandolo sulla superficie del formaggio oppure con il pelapatate.
Prima di versare in padella la pasta, ricordate sempre di aggiungere un pò d'acqua di cottura altrimenti il condimento sarà troppo asciutto.
Potete aggiungere un pò di cipolla, se volete dare più corpo al piatto e renderlo meno delicato.
Per pancetta dolce intendo quella non affumicata.

Commenti