venerdì 8 giugno 2012

Pasta fredda

Il clima di questo periodo è meraviglioso, caldo di giorno e fresco di sera complice una brezza leggera che ci accompagna durante tutta la giornata.
Nelle ore calde non si ha molta voglia di spadellare e almeno per quel che mi riguarda, mangerei frutta e verdura no stop.
Ma un pò di carboidrati ogni tanto non li disdegno e allora ecco la mia pasta fredda: pachino, mozzarella, grana, basilico e olive taggiasche.
Immancabile un ottimo olio d'oliva a condire il tutto.
Ricette di pasta fredda ce ne sono molte, non è un creazione ex novo ma una rivisitazione della più celebre pasta alla checca, ricetta romana molto diffusa alla quale ho aggiunto le olive taggiasche, l'origano e il grana.
Un primo piatto fresco e semplicissimo da preparare!


Pasta Fredda



Ingredienti

per 2 persone

180 GR DI PASTA 

1 MOZZARELLA PICCOLA (100 gr circa)
15 POMODORI PACHINO 
20 GR CIRCA DI GRANA IN PICCOLE SCAGLIE
25 GR DI OLIVE TAGGIASCHE (possibilmente denocciolate)
BASILICO
ORIGANO ESSICCATO
OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
SALE

Occorrente

PENTOLA
GRATTUGIA MULTIFORO
SCOLAPASTA
COCOTTE O SCODELLA

Per iniziare mettete dell'acqua a bollire, per lessare la pasta.

Lavate i pomodori, il basilico e asciugate bene tutto.

Tagliate la mozzarella a dadini, i pomodorini a pezzetti, spezzettate il basilico, riducete il grana in scaglie con l'aiuto di una grattugia multiforo o di un coltello e versate tutto in una cocotte capiente.

Aggiungete le olive taggiasche, l'origano, il sale e l'olio d'oliva (circa 4 cucchiai) mescolate tutto e lasciate riposare.
Appena l'acqua bolle salate e versate la pasta, io ho usato degli gnocchetti sardi che trovo ottimi per questo piatto.
Cuocete la pasta al dente, versatela nello scolapasta e passatela pasta sotto un getto d'acqua fredda, poi fate scolare per bene.
Rovesciate la pasta nella cocotte con il condimento, mescolate bene e lasciate riposare almeno 10 minuti, per fare insaporire bene prima di servire.
Questa ricetta è ottima anche preparata con molto anticipo e lasciata in frigo, è importante tirarla fuori 10 - 15 minuti prima di consumarla.

Consiglio

Potete usare il formato di pasta che preferite ma vi consiglio in ogni caso la pasta corta e secca, non quella fresca.

6 commenti:

  1. é vero, il tempo è meraviglioso, potesse rimanere così per sempre... :) Io da giugno a settembre mi ciberei solo di pasta fredda, la tua mia piace molto, il grana non l'ho mai aggiunto... proprio una bella idea!! Buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già tempo meraviglioso!
      Con il grana è ottima vedrai.. Buon Weel End a te!

      Elimina
  2. Hai avuto proprio una bella idea! E l'hai data anche a me! Buon fina settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice.. Buon fine settimana cara.

      Elimina
  3. Se ci mettevi anche le acciughe cucinavi la nostra pasta preferita! Che delizia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può essere un'idea! Grazie e a presto..

      Elimina