venerdì 15 giugno 2012

Frittelle Patate e Basilico

Questa ricetta è per festeggiare le 10.000 visualizzazioni del mio blog.. certo sono pochissime rispetto ai milioni di contatti di cui possono vantare altre foodbloggers, ma per me è un piccolo traguardo.
Ho iniziato a scrivere di cibo a metà febbraio di quest'anno, senza avere potenti macchine fotografiche ho cercato di immortalare le mie ricette come meglio potevo, senza la pretesa di insegnare nulla, ma solo per la gioia di condividere con gli altri quello che so, quello che amo e quello che mi da gioia.
La ricetta di oggi la potrei definire una ricetta di famiglia e per questo motivo non ci sono dosi precise ma vi assicuro che non ci vuole molto per creare queste frittelle di patate e basilico croccanti, profumate... un vero godimento per il palato.
Nella ricetta originale, quella tramandata da mia nonna a mia madre
c'erano patate e fiori di zucca (da non disdegnare) negli anni ci sono state modifiche e qui avete l'ultima versione, cioè la mia!
E' piatto semplicissimo, un cibo gratificante e lo dedico a tutti quelli che hanno sbirciato tra le mie parole anche solo per qualche minuto e a mia madre.. perchè questa ricetta è soprattutto sua.



Frittelle Patate e Basilico






Ingredienti

per 4 persone

2 PATATE MEDIE

8 CUCCHIAI DI FARINA 00
2 e 1/2 BICCHIERI DI ACQUA FREDDA
4 CUCCHIAI DI PARMIGIANO REGGIANO
1 MAZZO DI BASILICO (circa 30 foglie)
SALE
OLIO DI OLIVA O OLIO DI ARACHIDI (per friggere)

Occorrente

PADELLA 
COCOTTE
MANDOLINA
CUCCHIAIO GRANDE
SCHIUMAROLA 
CARTA ASSORBENTE

Per iniziare lavate e asciugate bene il basilico.

Pelate le patate e con la mandolina riducendole in sottilissime rondelle.
Qualora non abbiate la mandolina (affettaverdure) potete ottenere lo stesso risultato con il coltello.

Mettete l'olio nella padella a scaldare (la quantità è relativa alla padella che utilizzate) deve essere sufficiente a coprire le frittelle in cottura.

In una cocotte versate la farina, due prese di sale fino, tutto il parmigiano reggiano e le foglie di basilico spezzettate con le mani, aggiungete poi l'acqua fredda poco alla volta mescolando.
L'impasto deve risultare non denso, ma nemmeno troppo liquido (la consistenza somiglia a quella dello yogurt magro, perchè abbiate un'idea) a questo punto versate le patate affettate e amalgamate bene tutto.
Appena l'olio sarà caldo, potete versare una punta di pastella per vedere se è pronto, iniziate a friggere.
Usate un cucchiaio più grande di quello da minestra per versare l'impasto in padella, fate attenzione a non prendere troppe patate insieme e a non fare le frittelle troppo grandi.
Fatele dorare da entrame i lati e poi con l'aiuto di una schiumarola toglietele dall'olio e adagiatele in un recipiente ricoperto con carta assorbente.
Mangiate calde e poi mi fatemi sapere!



Frittelle Patate e Basilico



Consigli

L'acqua per la pastella sarebbe meglio tenerla in frigo mezz'ora prima di utilizzarla, ma va bene anche quella del rubinetto.
Potete ovviamente sostituire il basilico se non vi piace, con la vecchia versione che vi ho indicato all'inizio del post cioè con i fiori di zucca (circa 8).


Nota

E' molto importante utilizzare un olio di buona qualità per friggere e soprattutto che abbia la caratteristica di stabilità in cottura che non gli permetta di raggiungere il ''punto di fumo'' momento nel quale si ha una decomposizione dei materiali organici che diventano dannosi per il nostro fegato. 
Ho indicato l'utilizzo dell'olio d'oliva e dell'olio di arachidi per due motivi: il primo è che sono olii non raffinati, dunque ottenuti senza processi che implichino l'utilizzo di solventi chimici dannosi alla salute e il secondo è legato alla loro notevole stabilità in cottura, ovviamente maggiore è quella d'olio di oliva (210°) rispetto all'olio di arachidi (180°).

Con questa ricetta salata partecipo a Get an Aid in the Kitchen di Cucina di Barbara 





6 commenti:

  1. Risposte
    1. Ti consiglio di provarle appena puoi!

      Elimina
  2. Tutte le volte che guardo il tuo blog mi viene una fame.... complimenti per il tuo traguardo, sicuramente invidiabile, e per questa ricetta di famiglia che dev'essere sicuramente deliziosa! Buon week end :)

    RispondiElimina
  3. Grazie Giulia.. non potevi farmi complimento migliore!
    Un bacio e buon week end a te!

    RispondiElimina
  4. Che bellissimo blog che m hai fatto scoprire! Ti seguo anche io molto volentieri.
    Grazie mille per partecipare al mio contest, ti faccio un grande in bocca al lupo.
    A presto! Barbara

    RispondiElimina
  5. Grazie!
    Crepi il lupo..
    A presto

    RispondiElimina