Fideuà di terra

La sfida dell'MTC di Marzo è la Fideuà di Mai, un piatto strepitoso, colorato, profumato e buono, come solo i piatti della tradizione Spagnola sanno essere.
La Fideuà, per chi non lo sapesse, è un piatto a base di fideus un formato di pasta simile a spaghetti sottili ridotti in piccoli pezzi e condito con pesce, pomodori e zafferano.
Questo piatto viene accompagnato quasi sempre da una salsa a base di aglio detta alioli.
La Fideuà fu creata, agli inizi del novecento, da un cuoco di un peschereccio tale Juan Bautista Pascal che decise di sostituire al riso i fideus, per rendere i piatti che cucinava meno gradevoli al Capitano della nave che divorava tutto il cibo, non lasciando nulla al resto della ciurma.
L'idea di Juan Batista riscosse invece il plauso dell'ingordo capitano e si diffuse ben presto in tutta la Spagna, come ci hanno informato le ragazze dell'MTC.
Ma se Juan Batista avesse provato a sostituire il pesce con le verdure?
Certo non lo poteva fare spesso, visto che sulle navi del tempo non c'erano frigoriferi e il deterioramento del cibo era molto veloce, ma ogni tanto si scendeva a terra...
Il peschereccio ha appena attraccato in uno dei porti del mar mediterraneo, sulle coste dell'Italia, una breve sosta dopo giorni di navigazione, giusto il tempo per far rifornimento di acqua, vino e magari.. di verdure!
Juan Batista ha pochi soldi e poco tempo, tra poco si "prende il mare".. riesce a procurarsi: carote, patate, fagiolini, cipolle, sedano, pomodori, zucchine, peperoni e decide di dar vita ad un nuovo piatto: Fideuà di terra, sperando che il capitano non gradisca!
Si riparte... 
Il cuoco è in cucina, pulisce le verdure, mette su il brodo, prepara la salsa a base di peperoni rossi, aglio e mandorle
Il Capitano vuole mangiare tra qualche ora e tutto deve essere pronto.
Il profumo di questa fideuà di terra spaventa Juan, il rancio è pronto e un mozzo lo porta al Capitano.
Dopo poco, il Capitano, chiede il bis e il tris..
Neanche stavolta la ciurma avrà modo di fare un buon pasto!
Questo racconto è frutto della mia fantasia ed è il modo nel quale nasce la mia fideuà di terra a base di verdure, un piatto che mi ha stupito per la sua bontà e che di sicuro il nostro Capitano avrebbe gradito!


Fideuà di terra



Ingredienti

per 2 persone

Per la Fideuà

180 GR DI SPAGHETTINI N°3 A PEZZETTI
2 ZUCCHINE
2 CAROTE
8 PATATE NOVELLE
100 GR DI FAGIOLINI
100 GR DI PISELLI 
10 PICCOLI POMODORI (per me Piccadilly)
1 COSTA DI SEDANO
1 MAZZETTO DI PREZZEMOLO
1 MAZZETTO DI BASILICO
1/2 CIPOLLA PICCOLA
1/4 CUCCHIAINO DI PAPRICA DOLCE
1 CUCCHIAINO DI ZAFFERANO IN POLVERE
1 SPICCHIO DI AGLIO
OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
SALE

Per il brodo vegetale

1 LITRO DI ACQUA 
2 CAROTE GRANDI
1 CIPOLLA
1 COSTA DI SEDANO
SALE
1 RAMETTO DI TIMO FRESCO o 1 FOGLIA DI ALLORO

Per la salsa al peperone

1 PEPERONE ROSSO
50 GR DI MANDORLE SPELLATE
4 CUCCHIAI DI OLIO EX.D'OLIVA
1 CUCCHIAIO DI SUCCO DI LIMONE FRESCO
1 RAMO DI PREZZEMOLO FRESCO
1 SPICCHIO DI AGLIO
1 PIZZICO DI SALE

Occorrente

2 PENTOLE
1 PADELLA
1 FRULLATORE o MORTAIO
SETACCIO (per filtrare il brodo)

Per cominciare lavare e mondare tutta la verdura che occorrerà per preparare il piatto.


Brodo vegetale

In una pentola versare un litro di acqua, immergere le carote, la cipolla, il sedano tagliati grossolanamente, il rametto di timo e portare a bollore.
Salare e continuare a cuocere per 1 ora, poi filtrare il brodo.


Per il brodo vegetale

Salsa al peperone
Eliminare la pelle del peperone.
Mettete il peperone in forno caldo a 200°gradi con il grill acceso, per 15 - 20 minuti, girando di tanto in tanto, quando sarà ben abbrustolito toglietelo dal forno ed eliminate la pelle.
Per facilitarvi il compito, potete mettere il peperone caldo dentro un sacchetto di plastica, attendere 10 minuti e poi tirarlo fuori, la pelle si toglierà con molta rapidità.
Riducete il peperone in pezzi, fate lo stesso con le mandorle, versate tutto in un contenitore, aggiungete lo spicchio d'aglio, l'olio ex.d'oliva, il limone, il prezzemolo in pezzetti, sale e frullate tutto per qualche minuto.
Assaggiate, aggiustate di sale ove ce ne fosse bisogno.


Fideuà di terra e salsa di peperoni

Fideuà
Riducete la verdure in piccoli pezzi, immergetele 5 minuti in acqua bollente, versatele poi in un recipiente con acqua molto fredda per fermare la cottura e mantenere vivo il colore, poi scolate bene.
Nella stessa pentola di acqua bollente, immergete anche i pomodori per 3 minuti, incidendoli precedentemente la buccia con un coltello, in modo da facilitare l'eliminare della buccia.


Portate il brodo vegetale a bollore, abbassate poi il fuoco al minimo.

In una padella capiente versate 2 cucchiai di olio ex. d'olivatostate gli spaghettini  spezzati qualche minuto, in modo da colorirli e poi metteteli in un piatto.

Nella stessa padella versate 3 cucchiai di olio ex. d'oliva, la cipolla a pezzetti e lo spicchio d'aglio, dopo qualche minuto aggiungete i pomodori pelati a spicchi e il basilico fresco a pezzetti, fate cuocere per circa 5 minuti.


Aggiungete un mestolo di brodo diluendoci lo zafferano, versate un quarto di cucchiaino di paprica dolce, mescolate e aggiungete la pasta e altro brodo a coprire (senza eccedere).

Cuocete a fuoco medio per 2 minuti circa, poi aggiungete le verdure
continuate a cuocere, aggiungendo pian piano brodo fino ad ultimare la cottura, aggiustate di sale ed impiattate.
Servita la  Fideuà calda oppure tiepida, con la salsa di peperoni è un pranzo da re.. altro che Capitano!

Fideuà di terra pronta per il Capitano


Con Fideuà di terra partecipo all'MTC di Marzo 2013






Commenti

  1. Che meraviglia! Mi ispirano un sacco le tue varianti!
    Buon we.
    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice!
      Buona domenica a te..

      Elimina
  2. Ciao Laura! :) Che bontà!!! Sei stata bravissima, deve essere squisita! :D Complimenti e un forte abbraccio, buon fine settimana! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto buona.. ti consiglio di provarla!
      Grazie Vale

      Elimina
  3. Laura sei stata davvero brava!!!! sei riuscita a fare una fideua' di gran gusto:)
    un bacio

    RispondiElimina
  4. ciao, pensa... anche io ho fatto la salsa con delle mandorle, moooolto interessante la tua versione coi peperoni, a me le verdure piacciono sempre moltissimo, quindi ottima fideua'!!!! ciao ciao

    RispondiElimina
  5. Anche io amo le verdure e le loro mille declinazioni in cucina!
    A presto..

    RispondiElimina
  6. Per questa ottima fideuà nulla di più azzeccato del nome del tuo blog, ciao Flavia

    RispondiElimina
  7. Arrivo, Laura- e scusami per il ritardo ma, come dicevo poco fa, a metà MTC inizio a perder colpi.
    Lanciarsi su una fideuà tutta vegetale non era facile: perchè ci si trova giocoforza a dover cercare un filo conduttore che dia personalità al piatto e, con le verdure, può essere più difficile. Ma tu hai superato l'ostacolo, con una salsa gustosa, legata alla fideuà dal filo rosso della paprika. E le verdure fresche han fatto il resto. Ottima proposta, complimenti!
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino solo lontanamente il lavorone che c'è dietro ogni sfida.. non ti preoccupare!
      Anzi ti ringrazio per questo complimento che mi ha fatto molto piacere..
      A presto

      Elimina
  8. E chiaro che ha aprezzatto il capitano, scherzi!?!
    Il cuoco di questa fideuà... ha azzeccato gli ingredienti, tutti tutti.
    Anche perche, un giorno o l'altro questi pescatori devono pure tornare a terra no?

    Molto furba la mossa per pelare i peperoni, da me si avvolgono nella carta da giornale, ma l'effetto è lo stesso.

    grazie e besos!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mai.. detto da te che sei esperta del piatto perchè nasce dove nasci tu, beh non può che farmi piacere!
      Un bacio a te ..

      Elimina
  9. Dopo il tuo commento sono subito corsa a vedere la tua salsa :-)
    Bellissima versione e la salsa peperoni + mandorle è una combinazione perfettaper un ricetta di origine spagnola.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  10. Splendida la tua fideuà, mi ispira molto sopratutto per i colori :) In bocca al lupo anche a te per la sfida di questo mese, cara Laura! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmela!
      Crepi il lupoooo!!
      A presto..

      Elimina

Posta un commento