Torta Nuvola

Buon lunedì!
Per iniziare in bellezza questa settimana che per molti ha rappresentato il ritorno da una breve vacanza in occasione del ponte di Ognissanti o per tutti quelli che hanno lavorato nei giorni di festa, ho pensato di accogliervi con un dolce.
Gli zuccheri si sa' aiutano l'umore e di lunedì ci vuole, poi se si riesce a mescolarli per bene e ottenere qualcosa di gradevole non solo per il palato ma anche per la vista.. ancora meglio! 
La torta che vi presento, l'ho fatta durante questo week end per il compleanno di mia sorella che non ama i sapori troppo strong e le ricette troppo pasticciate (come dice lei!).
Così ho preparato un pan di spagna genovese farcito con crema Chantilly, lamponi freschi e scaglie di cioccolato fondente, infine ho guarnito con panna montata e lamponi interi.
Il risultato è stato apprezzato dalla festeggiata e non solo..
Una torte soffice, una crema delicata e non stucchevole, la freschezza dei lamponi, la nota dolce amara delle scaglie di fondente e la morbidezza di una nuvola di panna che di sicuro solleverà il vostro umore.


Torta Nuvola




Ingredienti

per 15 - 16 persone

Pan di Spagna

5 UOVA MEDIE
175 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
160 GR DI FARINA 00
50 GR DI AMIDO DI MAIS
60 GR DI BURRO FUSO 
1 BACCA DI VANIGLIA
1 BUSTINA DI LIEVITO VANIGLIATO
1 NOCE DI BURRO (per la teglia)

Per la Crema Pasticcera

400 GR DI LATTE INTERO FRESCO
100 GR DI PANNA FRESCA LIQUIDA
90 GR DI TUORLI
100 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
10 GR DI AMIDO DI MAIS
25 GR DI FARINA 00
1/2 BACCA DI VANIGLIA

Per la mia Crema Chantilly/Diplomatica  

500 GR DI CREMA PASTICCERA
250 GR DI PANNA MONTATA FRESCHISSIMA
1 CUCCHIAIO DI ZUCCHERO A VELO VANIGLIATO
250 GR DI LAMPONI FRESCHI (lasciatene 20 per guarnire)
50 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE IN SCAGLIE

Per guarnire

400 GR DI PANNA MONTATA FRESCA
3 - 4 CUCCHIAI DI ZUCCHERO A VELO VANIGLIATO
20 LAMPONI 

Occorrente

TEGLIA DA 26 CM
PENTOLINI
SPATOLA
PETTINE LISCIO E DENTELLATO
SACAPOCHE
SBATTITORE
FRUSTA MANUALE
RECIPIENTE
CARTA ASSORBENTE 
COLTELLO LUNGO
PETTINE DA PASTICCERE
COPPA PASTA

Per cominciare tirate fuori le uova dal frigorifero almeno 1 ora prima dell'utilizzo, a temperatura ambiente sarà più facile montarle.

Pesate tutti gli ingredienti per realizzare il pan di spagna e setacciate la farina, l'amido e il lievito insieme.
Fate sciogliere il burro in un pentolino.
Lavate i lamponi immergendoli in un contenitore con l'acqua e poi metteteli ad asciugare su fogli di carta assorbente.

Pan di Spagna Genovese

Accendete il forno a 190°.
In un recipiente versate 5 uova, lo zucchero semolato e i semi di vaniglia ottenuti incidendo la bacca con un coltello nel senso della lunghezza e raschiando via i semi. 
Montate gli ingredienti con lo sbattitore a velocità media, per almeno 10 minuti, quando il composto risulterà chiaro e gonfio con una consistenza che vi permetterà quasi di ''scrivere'' con la pastella, potete spegnere lo sbattitore e aggiungere con un cucchiaio la farina miscelata con l'amido di mais e il lievito in precedenza setacciati.
Mescolate il composto con una frusta manuale dall'alto verso il basso, per non smontare le uova, fino a completo assorbimento delle polveri, poi versate a filo il burro fuso (che deve essere tiepido) e continuate a mescolare.
Versate il composto ottenuto nella teglia imburrata e infornate a 190°gradi per 20-25 minuti, fate la prova stecchino per verificare che il pan di spagna sia asciutto all'interno e lasciatelo raffreddare.

Crema Pasticcera

Montate con lo sbattitore i tuorli con lo zucchero semolato e i semi di mezza bacca di vaniglia, fino ad ottenere un composto chiaro e omogeneo, aggiungete poi la farina e l'amido di mais, miscelate bene.
La bacca di vaniglia priva dei semi mettetela in un pentolino con il latte e la panna a scaldare a fuoco medio.
Appena il latte con la panna accennano a bollire, togliete la bacca e versate a filo sulle uova montate, mescolando con la frusta, poi versate tutto il composto nel pentolino. 
Portate ad ebollizione su fuoco basso, continuando a mescolare fino a quando bolle, fate rapprendere la crema 1 minuto circa poi spegnete il fuoco e versate tutto in un recipiente, altrimenti nel pentolino la crema continuerà a cuocere.
Fate raffreddare per circa 1 ora.

La mia Crema Chantilly 

Montate la panna con lo zucchero a velo vanigliato, miscelate alla crema pasticciera molto delicatamente con la frusta, facendo movimenti dal basso verso l'alto, poi aggiungete le scaglie di cioccolato fondente e i lamponi a pezzi.
Mescolate delicatamente il tutto.

Quando il pan di spagna sarà freddo, rovesciatelo sottosopra, praticate due tagli nel senso della larghezza, otterrete tre dischi, versate metà della crema Chantilly sul primo strato evitando di arrivare a spalmare il composto fino al bordo (lasciate un centimetro di spazio) poi coprite con il secondo disco, fate una leggera pressione sul pan di spagna con le mani per distribuire uniformemente la crema.

Versate il resto della Chantilly e coprite con il terzo disco.
Mettete la torta in frigo per mezz'ora, intanto montate la panna con lo zucchero a velo.
Ora prendete il pan di spagna distribuite un pò di panna sopra la torta e intorno alla superficie esterna, distribuitela in maniera uniforme su tutto il pan di spagna aiutandovi con una spatola, imprimete una leggera pressione e con movimenti decisi cercate di rendere omogenea la copertura.
Lungo la superficie esterna della torta, potreste usare un pettine da pasticcere per ottenere una lavorazione non liscia ma rigata, come ho fatto io.
Posizionate un coppa pasta sopra la torta, cercando di metterlo al centro, riempite il sacâpoche (tasca da pasticcere) e fate dei ciuffi di panna lungo tutta la circonferenza della torta, più grandi quelli esterni e via via più piccoli quelli interni, arrivando quasi a ridosso del coppa pasta, all'interno del quale posizionerete i lamponi di guarnizione e solo allora potrete togliere il coppa pasta.
Se volete, potete spolverare con lo zucchero a velo i lamponi o lasciarli in purezza.
Mettete in frigorifero qualche ora prima di consumarla.


Torta Nuvola


Consigli

Qualora non trovaste le bacche di vaniglia (che per questa torta sono un ingrediente molto importante) potete sostituirle con: una bustina di vanillina per il pan di spagna e un cucchiaio di estratto (non essenza) di vaniglia per la crema pasticciera.
Per le scaglie di fondente, ho tagliato finemente dei cubotti di cioccolato.
Quando cuocete la crema è importante avere un pentolino di acciaio, possibilmente con fondo spesso e mantecare in continuazione a fuoco basso o rischiate di bruciare la crema.
Se siete sufficientemente esperti nella preparazione del pan di spagna potete omettere l'uso del lievito che nella ricetta originale non c'è.
Dal web ecco una foto del pettine da pasticcere, qualora non sappiate di cosa parlo.

Note 

Il Pan di Spagna Genovese differisce dal Pan di Spagna classico non solo per l'aggiunta di burro fuso ma anche per la lavorazione che viene fatta a caldo, ossia le uova vengono montate a bagnomaria e non a freddo (come invece ho fatto io in questa ricetta, il risultato è ottimo comunque).
Si dice Genovese perché creato da un cuoco genovese (Ciobatta Cabona) in occasione di un banchetto alla corte di Spagna.

La ricetta originale della Crema Chantilly è in realtà della panna montata aromatizzata con la vaniglia e con l'aggiunta di zucchero a velo; in Italia erroneamente e spesso anche nelle pasticcerie, viene chiamata crema Chantilly la crema diplomatica composta da una miscela di crema pasticciera e panna montata.

Si dice Chantilly perché creata da un cuoco francese (François Vatel) nel castello di Chantilly, in occasione di una festa in onore del re Luigi XIV.

Con questa ricetta partecipo al contest Sweetbirthday di Kucina di Kiara.












Commenti

  1. Che meraviglia, Laura! Sei stata bravissima, tua sorella sarà stata davvero felice! Questa torta oltre che golosa è proprio bellissima, complimenti! :) E grazie per le chiarissime spiegazioni! Un bacione e in bocca al lupo per il contest, buona serata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!
      In bocca la lupo anche a te... e buona serata! :)

      Elimina
  2. Grazie per l'accoglienza, certo un pezzettino potresti passarmelo, perché bella è bella ma per dirti se è super buona devo provarla. Comunqe mi sa che se tanto mi dà tanto, sarà squisita!
    Ciao
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice.. mi spiace ma in un'ora era terminata, non sono riuscita a fare neanche una foto ad una fetta, per mostrare l'interno!
      Baci

      Elimina
  3. Che meraviglia!!!! Inserisco subito! Grazie mille Laura e in bocca al lupo! ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene... allora crepi il lupo!
      Baci

      Elimina
  4. Mamma mia. Incredibile.
    Come faccio a commentare in maniera differente questa torta?!?!?!?
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Cara Laura, tutta la presentazione del dolce non che le nozioni tecniche e le informazioni generali che dai, fanno capire ampiamente la tua abilità di pasticciera. Sto ammirando le decorazioni fatte con sac a poche, la precisione dei fiocchetti in ordine crescente, il bordo perfetto. Il primo impulso è quello di appoggiarci tutta la faccia :)))
    Assolutamente splendida, veramente molto brava. In bocca a lupo ,te lo meriti! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona!
      Non sono un'esperta pasticcera, mi documento quando posso, perchè mi piace e di imprecisioni con il sacâpoche,ce ne sono non credere!
      Il tuo impulso di infilarci la faccia... lo capisco:)
      Crepi il lupo!
      Grazie Patty.

      Elimina
  6. Eccomi nel tuo blog! Bellissima torta!:) Queste sono le torte che preferisco, semplici ma di sicuro effetto! In bocca al lupo per il contest. :)

    RispondiElimina
  7. Grazie!
    Crepi il lupo.. a presto!

    RispondiElimina
  8. Una signora torta, è splendida, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Laura
    complimenti per questa torta spettacolare e per il tuo blog! mi aggiungo ai tutoi lettori per non perderti d'occhio
    Ciao
    Ale

    RispondiElimina
  10. ciao Laura, volevo invitarti al mio contest:
    http://www.dolcementeinventando.com/2012/11/la-mia-ricetta-gioiello-il-mio-primo.html
    spero che parteciperai!!!
    quest torta è davvero bella, un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrò di partecipare!
      Un bacio a te

      Elimina
  11. UNO SPLENDORE COMPLIMENTISSIMI

    RispondiElimina

Posta un commento