mercoledì 31 ottobre 2012

Noi food blogger

Quando ho deciso di aprire il mio blog non ho pensato ai guadagni, alla notorietà; non sapevo bene in cosa mi stavo infilando.. non conoscevo il mondo dei food blogger. 
Mi ero ''servita'' dei blog di cucina per cercare ricette nuove, sapori sconosciuti, per arricchire la mia tavola e far felici i miei ospiti.
Ho deciso di aprire il blog spinta dalla passione per la cucina, da quella per il buon cibo e soprattutto dalla gioia grande della condivisione.
Il cibo condiviso ha un sapore speciale e le ricette condivise non sono da meno!
Ho conosciuto virtualmente tante persone, le ho conosciute attraverso i loro racconti, le loro ricette, che badate bene sono collaudate... funzionano.
Le/i food blogger per la grande maggioranza sono persone che cucinano tutti i giorni, amano sperimentare, a volte azzardare, magari ci propongono rivisitazioni di ricette famose oppure le classi della tradizione, guardano al cibo come un mezzo attraverso il quale hai soddisfazione per il palato ma anche per lo spirito.
Ho scoperto alcune cibi che non conoscevo, magari ne avevo sentito parlare ma nessuno me li aveva raccontati in questo modo.
Il bravo food blogger riesce a creare una magia tra il racconto, gli ingredienti e le immagini.
Io sono una principiante... non è nemmeno un anno che sono una food blogger però ho potuto sperimentare la felicità di trovare le mie ricette su una rubrica dedicata ai viaggi e ai Bed & Breakfast sito peraltro molto utile per chi guarda al viaggio come scoperta totale (luoghi,persone,cibo), vi segnalo il link della pagina facebook.. si chiama bbitalia.
Non ricevo compensi sia chiaro, spero che qualcuno sperimenti qualche mia ricetta.. o prenda spunto per crearne di nuove, ne sarei felice.
Oggi vi propongo dei ravioli di acqua e farina, ripieni di broccoli siciliani
culatello e bufala, su salsa di zucca.
Un piatto davvero di stagione con la zucca dolce che si sposa bene con il 
broccolo leggermente amaro.
Scusate per la foto, fatta al volissimo, andavo di fretta e lo so, il piatto scuro ci stava meglio, ma non ne ho a disposizione al momento... sarà per il prossimo raviolo... Bon appétit!


Ravioli broccoli culatello bufala e zucca



Ingredienti

per 4 persone

Per la pasta

400 GR DI FARINA 00
200 GR DI ACQUA
SALE FINO

Per il ripieno

250 GR CIRCA DI BROCCOLI SICILIANI LESSATI
25 GR DI PECORINO GRATTUGIATO
70 GR DI CULATELLO IN FETTE O PROSCIUTTO CRUDO STAGIONATO
70 GR DI MOZZARELLA DI BUFALA SGOCCIOLATA
1 SPICCHIO DI AGLIO
OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
1 PIZZICO DI PEPERONCINO 
NOCE MOSCATA
SALE FINO

Per la salsa di zucca

700 GR DI ZUCCA 
1 CIPOLLA PICCOLA 
50 GR DI BURRO
4-5 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
3 CUCCHIAI DI PANNA DA CUCINA O DI LATTE INTERO
ERBE DI PROVENZA ESSICCATE 
SALE FINO
PARMIGIANO REGGIANO

Occorrente

SPIANATOIA
MATTERELLO
PENTOLA
PADELLA
ROTELLA TAGLIAPASTA
TERRINA
SCOLAPASTA CON MANICO O SCHIUMAROLA


Per cominciare lessate il broccolo, immergetelo in acqua bollente e fatelo cuocere per 15 - 20 minuti (provate ad infilare i rebbi di una forchetta nella parte del gambo, se la sentite morbida, sarà cotto).

In una padella antiaderente mettete un filo d'olio ex. d'oliva, lo spicchio d'aglio in camicia leggermente schiacciato, un pizzico di peperoncino (io ho utilizzato uno di quelli piccoli essiccati) fate scaldare e aggiungete i broccoli, salate e fate cuocere per 5 minuti, poi mettete tutto in una terrina eliminando l'aglio.

La pasta

Sulla spianatoia versate la farina a fontana,aggiungete una buona presa di sale fate un buco nel centro e aggiungete l'acqua poco alla volta, iniziate ad impastare.
Una volta aggiunta tutta l'acqua continuate ad impastare fino ad ottenere una pasta molto liscia, fate una palla e lasciatela riposare.

Il ripieno

Tagliate il culatello in piccole stricioline, riducete la mozzarella di bufala in dadini piccolissimi.
Schiacciate i broccoli con una forchetta o uno schiaccia patate, aggiungete il pecorino grattugiato, il culatello, la mozzarella,una grattugiata di noce moscata, assaggiate l'impasto e aggiustate di sale, amalgamate bene tutto rimestando con una forchetta.

La salsa di zucca

Eliminate la buccia della zucca e riducetela a dadini, versatela in una padella antiaderente calda dove avrete precedentemente versato l'olio ex. d'oliva, il burro e la cipolla sminuzzata, salate e coprite lasciando cuocere su fuoco medio per i primi 10 minuti e poi abbassate il fuoco, facendo andare altri 10 minuti.
Avendo cura di mescolare ogni tanto.
Togliete poi il coperchio versate una manciata di erbe di Provenza, la panna, fate rapprendere un minuto circa a fiamma vivace, spegnete e versate tutto in una pentola alta, passate il frullatore ad immersione per ottenere una salsa liscia (io ho preferito schiacciare la zucca con una forchetta per avere una salsa più grossolana).
Versate di nuovo la salsa in padella e coprite per mantenerla calda.

Mettete a bollire dell'acqua in una pentola capiente.

Tirate la pasta per i ravioli con il matterello, fate delle palline di circa 1 cent. e mezzo di diametro con il ripieno e ponetelo sulla pasta a circa 5 centimetri dal bordo, fate una colonna orizzontale (lasciando circa 3 centimetri tra una pallina e l'altra).
A questo punto sollevate il bordo della sfoglia di pasta e coprite il ripieno spingete con le mani intorno ai singoli ripieni e poi tagliate la pasta in quadrati, prima orizzontalmente lungo la linea della sfoglia doppia e poi intorno al ripieno.Cospargete di farina e continuate a fare gli altri ravioli.

Appena l'acqua bolle, salate, immergete i ravioli uno ad uno e dalla ripresa del bollore contate 2 - 3 minuti circa, scolateli e versateli in un recipiente sul cui fondo avrete messo un po' di salsa di zucca, versate la restante salsa sopra i ravioli e cospargete di parmigiano reggiano grattugiato.

Servite caldissimi.

Consiglio

Se non avete le erbe di Provenza, sappiate che queste sono un mix di erbe aromatiche tra cui: timo, rosmarino, finocchio, salvia, maggiorana, santoreggia, origano, basilico; dunque se avete qualcuna di queste erbe a disposizione potete mischiarle e aggiungerle.
Il segreto della pasta con acqua e farina è la lavorazione, più viene impastata più è buona.
A me è avanzato un pò di ripieno, se accade anche a voi, potete farne delle mini tortine salate utilizzando la pasta sfoglia, sarà un ottimo aperitivo!

Nota 

Il broccolo siciliano è quello dalla chioma verde scura, c'è una buona spiegazione sulla pianta e le sue proprietà quì.







6 commenti:

  1. Ciao Laura :) Anche io sono una principiante, il mio blog ha circa 6 mesi e l'ho aperto per condividere la mia grande passione per la cucina e in modo particolare la pasticceria :) Ho conosciuto e sto conoscendo delle persone meravigliose e posso dire che è davvero un'esperienza bella che mi sta arricchendo molto. Sono felice che tu abbia avuto delle soddisfazioni, te lo meriti non solo per la tua bravura ma anche per la tua umiltà (cosa che non sempre si accompagna alla bravura), complimenti! :) Questi ravioli devono essere buonissimi, poi c'è la zucca che tanto mi piace! Bravissima, un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!
      Non sembri affatto una principiante...
      Un abbraccio

      Elimina
  2. è stato un piacere scoprire il tuo blog, e ancor di più arrivarci leggendo un post come questo. Dallle foto sembri tutto fuorchè una principiante e se sei arrivata ad avere uno spazio in un sito così importante, è soloperchè te lo sei meritato. Complimenti!
    Ti auguro una buona serata, vado a spulciare tra le tue ricette, questa dei ravioli già mi piace parecchio.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina.. per le parole, i complimenti... io però mi sento una principiante nel mare magnum della cucina, però è bello perchè vuol dire che ho ancora tante cose da imparare e migliorare.
      A presto..

      Elimina
  3. Io tutto direi fuorché sei una principiante :) Questi ravioli sono dei piccoli capolavori, dal ripieno originalissimo al condimento intrigante. Hai fato un connubio davvero favoloso. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica e buona settimana a te!

      Elimina