giovedì 21 febbraio 2013

Angel food cake

Guardo fuori dalle finestre.. a dispetto del freddo polare e del tempaccio previsto dai signori del meteo, qui c'è un bel sole che abbraccia e scalda ogni cosa.
Mi piace, quando sbagliano le previsioni del tempo, perchè in realtà mi piace non sapere bene cosa aspettarmi domani..
Quindi, state pensando, è un ottimo periodo storico questo che stiamo vivendo, almeno per me!
Non si sà che fine faremo, le elezioni, la solita baraonda, le promesse, il lavoro che non c'è.. le pensioni, che non prenderemo mai ed un futuro che più incerto non si può.
Ecco, non mi riferivo a questa incertezza. 
Non sapere cosa aspettarmi dal domani, nella mia testa significa... pensare al domani in un modo positivo.
Quando si prevede il peggio e poi non accade, quando si prevede la solita routine e poi c'è l'imprevisto che ti strappa un sorriso, ecco a cosa penso!
Cercare di aprirsi al positivo, molto molto dura oggi, ma è un'allenamento che dobbiamo cercare di fare.
Siamo vessati dai TG catastrofici, che ci hanno messo addosso il terrore del mondo, ma il mondo siamo noi, lo costruiamo anche noi.. spesso ce lo dimentichiamo!
Oggi punto al "cibo degli angeli" chissà se esistono o noh?
Un'altra incognita, con cui si può vivere tranquillamente.
L' Angel food cake o torta degli Angeli è un tipico dolce americano.
Questo nome deriva dalla consistenza molto leggera e ariosa dell'impasto e dal candore del suo aspetto, per questo negli Stati Uniti questa torta viene identificata come "cibo degli angeli".
La preparazione è semplicissima, bisogna avere però degli accorgimenti e soprattutto uno sbattitore o una planetaria, per non pregiudicare la buona riuscita del dolce.
Gli ingredienti fondamentali sono tre: albumi, zuccherofarina, più l'aggiunta di aromi e il cremor tartaro (facoltativo).
E' fondamentale: che le uova siano a temperatura ambiente, avere a disposizione uno stampo con un foro al centro e bordi alti, ne esiste uno apposito ma in mancanza va bene anche quello del ciambellone di alluminio a patto che sia abbastanza profondo.
Questo dolce può essere accompagnato da una crema inglese, una salsa al cioccolato oppure può essere gustato con una semplice spolverata di zucchero a velo.
Se avete voglia di una torta, la cui consistenza è un incrocio tra un pan di spagna e una meringa morbida, questa è la torta che fa per voi!
La ricetta l'ho presa dal mio libro "Muffins e Dolcetti" edizioni Dix, apportando piccole modifiche.



Angel food cake


Ingredienti

10 ALBUMI (temperatura ambiente)
250 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
125 GR DI FARINA "00"
1/2 CUCCHIAINO da caffè DI CREMOR TARTARO (nella ricetta 1 cucchiaino)
1/2 CUCCHIAINO da thè DI ESTRATTO DI VANIGLIA (essenza nella ricetta)
1/4 CUCCHIAINO da caffè DI SALE FINO
50 GR DI ZUCCHERO A VELO 

Occorrente
STAMPO PER ANGEL FOOD CAKE o PER CIAMBELLONE CON BORDI ALTI
RECIPIENTE
SBATTITORE o PLANETARIA
SPATOLA
SETACCINO
BOTTIGLIA

Per cominciare accendete il forno a 180°gradi.
Setacciare la farina e setacciare anche lo zucchero (non insieme).

In un recipiente mettete gli albumi (a temperatura ambiente), metà dello zucchero, il cremor tartaro, il sale, l'estratto  di vaniglia e incominciate a montare.
Dopo 5 minuti unire gradatamente il resto dello zucchero, senza smettere di montare gli albumi.
Quando gli albumi saranno montati a neve ferma, spegnate lo sbattitore e aggiungete poco alla volta la farina a pioggia, aiutandovi con il setaccino e mescolate con una spatola dal basso verso l'alto. 
Versate il composto nello stampo (pulito, asciutto e non unto) con l'aiuto di un cucchiaio, livellate bene e infornate a 180° per 40 - 45 minuti circa.
Fate la prova stecchino e se l'interno risulterà asciutto sfornate la torta.
A questo punto aspettate circa 5 minuti, poi capovolgete la torta ancora nello stampo, infilando il foro della tortiera nel collo di una bottiglia e lasciate raffreddare completamente, a testa in giù.
Una volta fredda, rovesciate di nuovo, passate un coltello a lama liscia tra la torta e lo stampo per farla staccare, date qualche colpetto al fondo e poi estraetela dalla tortiera.
Spolverate con zucchero a velo ed eccovi pronti per un soffice assaggio!



Angel food cake



Note

Lo stampo dell'Angel food cake o qualunque altro che utilizziate, deve essere di metallo, tipo alluminio e non antiaderente, importante non ungerlo con burro o olii, deve essere ben pulito e asciutto nel momento in cui versate all'interno l'impasto.
Nel libro il dolce viene accompagnato da una salsa di cioccolato.


12 commenti:

  1. Non ho mai fatto e nemmeno assaggiato questo dolce che però mi affascina molto. Tutti parlano di una consistenza quasi impalpabile, devo provarla assolutamente. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Provalo... è un sapore.. nuovo..

      Elimina
  2. E' un dolce buonissimo che ogni tanto preparo, complimenti ti è venuto benissimo!

    RispondiElimina
  3. Adoro questa torta, si scioglie in bocca, e sembra così leggera che ne mandi giù una fetta dopo l'altra: la tua sembra proprio una nuvola :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Laura :) Anche io sono come te, capisco benissimo il tuo discorso e devo dire che amo molto non sapere cosa aspettarmi dal domani e a aprirmi così al positivo... detesto il catastrofismo dei vari tg e lo evito accuratamente ;) Questa angel cake è bellissima e non ho dubbi sulla bontà e la morbidezza! Complimenti! :D Un bacio forte e grazie mille per gli auguri <3 Buon weekend! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale..
      Un bacio.. e buon week end a te!

      Elimina
  5. Ciao Laura come si dice del domani non c'e' certezza!!! e alloranoi restiamo positive e speriamo sempre in qualcosa di meglio:)
    mi ha sempre incuriosita questa torta e prima o poi la devo provare:)
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... restiamo positive che ad esser negativi c'è sempre tempo!
      Provala.. ha un gusto che divide tra amatori e detrattori!
      A presto..

      Elimina
  6. Assolutamente favoloso. Devo smaltire una dozzina di albumi. Tu non sai il peso di 10 albumi vero? Vorrei prepararla per lunedì che è il compleanno della mia bimba, questa è una torta da merenda perfetta ed i bambini adorano le torte sofficione.
    Io ho preparato la chiffon all'arancia, che ha una simile consistenza ma oltre a mille albumi ha anche i tuorli...ma il risultato lascia a bocca aperta.
    Un bacione carissima. Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 10 albumi circa 300 grammi!
      Un bacione a te!
      Laura

      Elimina