lunedì 1 settembre 2014

Plumcake con pesche tabacchiere

Dov'è finita l'Estate?
Eccezion fatta per quelle fasi da clima equatoriale urbano, che a volte si manifestano e mettono in ko tecnico, il fisico, io amo l'Estate!
Amo il sole caldo, il potermi vestire di niente, gironzolare in casa con gli short, stare a piedi nudi, farmi una doccia tiepida ed asciugarmi i capelli all'aria aperta e poi il mare.. che quest'anno ho visto solo 5 giorni, ma meglio di niente!
L'odore dell'estate non l'ho nemmeno sentito in questi mesi, è stata la stagione delle "bombe d'acqua" e non dei "colpi di calore".
Tanta pioggia, cambiamenti repentini di clima e ciliegina sulla torta.... oggi 1 Settembre sembra già autunno.
Ma non è possibile, mi volete forse privare anche dell'ottobrata romana ???
Eh no, ora è troppo!
Non potrei sopportarlo.
L'estate è passata, zitta zitta tipo Babbo Natale ed ora, bisogna aspettare tutto un anno per godere ancora del caldo?
Sarà colpa del fantomatico Anticiclone delle Azzorre?
Beh, a qualcuno la colpa la dovremmo pur dare!
O forse è solo una stagione così, atipica, diversa, troppo timida per manifestarsi e non c'è nessun nuovo buco nell'ozono da cercare e nessun inquinamento alle stelle, forse doveva solo andare così.
Sperando nelle future settimane, oggi, per ricreare il giusto clima ho acceso il forno e mi sono dedicata ad un dolce veloce e piacevole: un plumcake alle pesche, per la precisione pesche tabacchiere, quelle schiacciate, con la polpa bianca, quelle che preferisco, dolci e dal sapore delicato.
Ingredienti semplici, tra cui l'olio extravergine d'oliva, velocità nell'esecuzione, non occorre montare nulla ma solo un po' di energia per amalgamare il tutto, ed in poco tempo potrete godere di un dolce soffice e profumato.


Plumcake con pesche Tabacchiere





Ingredienti
per 8-10 persone

230 GR DI FARINA "00"
125 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
1 UOVO MEDIO
125 GR DI YOGURT BIANCO
1/2 BICCHIERE DI LATTE FRESCO
3 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA (sapore leggero)
9 GR DI LIEVITO IN POLVERE PER DOLCI
1/2 BACCA DI VANIGLIA BOURBON
2 PESCHE TABACCHIERE (non molto mature)
1 NOCE DI BURRO
1 CUCCHIAIO DI ZUCCHERO DI CANNA
1 CUCCHIAIO DI ZUCCHERO A VELO

Occorrente
2 RECIPIENTI
1 STAMPO DA PLUMCAKE DA 23 CM
1 FRUSTA MANUALE
1 SETACCIO
CARTA DA FORNO

Per cominciare pesate tutti gli ingredienti.
In un recipiente setacciate: la farina e il lievito insieme, poi aggiungete lo zucchero.
Rivestite lo stampo da plumcake con carta da forno.
Accendete il forno a 180°gradi.

In un altro recipiente mettete: l'uovo, i semi della bacca di vaniglia (incidendo la bacca con un coltello nel senso della lunghezza), lo yogurt, il latte e l'olio ex. d'oliva, mescolate vigorosamente con la frusta  per qualche minuto, a questo punto aggiungete gli ingredienti secchi (farina, lievito e zucchero) poco alla volta, continuando a mescolare con la frusta fino ad ottenere un composto omogeneo
Ora versate il composto nello stampo da plumcake, battete un po' lo stampo sul piano, per distribuirlo uniformemente e far fuoriuscire eventuali bolle d'aria che possono formarsi nella lavorazione.
Sbucciate le pesche tabacchiere, ricavate delle fette rettangolari spesse un dito ed inseritele sopra il plumcake facendole penetrare appena nel composto, creando un disegno che somiglia alla tastiera di un pianoforte.
Poi adagiate dei fiocchetti di burro sulle pesche e spolverate sopra un cucchiaio di zucchero di canna.
Infornate il plumcake a 180°gradi per circa 35 minuti, fate la prova stecchino per verificare che sia asciutto all'interno e poi sfornate.
Fate raffreddare, sformatelo dallo stampo e a piacere potete spolverare con zucchero a velo.

Consigli 
Ove non segnalato, quando parlo di temperatura del forno mi riferisco sempre al forno statico non ventilato, l'ho già scritto ma repetita iuvant!
Se avete solo il ventilato dovete mettere a 160° gradi.
Se non trovate le pesche tabacchiere va bene anche qualsiasi altro tipo, l'importante è che non siano troppo mature (vi sconsiglio la pesca noce).


7 commenti:

  1. Laura, bentrovata :) Mi ha fatto sorridere il tuo commento da me... giuro che non volevo intristire nessuno... però come darti torto, è stata un'estate pazza... un'estate - non estate! Anche io ho trascorso poche giornate al mare ma quel tanto che basta per ricaricarmi, spero possa esserci presto tempo e modo anche per te e spero che l'estate ci riservi ancora qualche giornata di sole <3 Questo plumcake è delizioso, deve essere ottimo e poi adoro le pesche tabacchiere! Complimenti e un forte abbraccio, buona serata :) :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già speriamo in qualche colpo di coda.. d'Estate!
      Un abbraccio grande a te..

      Elimina
  2. Bello iniziare la giornata con una fetta di plum cake estivo!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura, un saluto e un abbraccio :) Buona settimana :**

    RispondiElimina
  4. Buono, leggero e con le tabacchiere che trovo deliziose. Felice di conoscere te ed il tuo blog, Laura.
    Ottime le tue proposte!
    Un caro saluto,
    MG

    RispondiElimina
  5. Ciao, piacere di conoscerti!!!
    Ho dato uno sguardo alle tue ricette, buonissime e ben presentate:) Mi unisco ai tuoi lettori.:) Complimenti! Proverò questo plum cake con le pesche tabacchiere, che ricorda tanto l'estate, (ops) ma quest'anno è arrivata?)!
    Da oggi ti seguo, se ti va, passa a trovarmi anche tu!
    Flora

    RispondiElimina